Lettera ai maturandi dell’Istituto Scolastico Masterform

Non smettete di essere ostinatamente curiosi

Riceviamo e pubblichiamo una lettera di una docente dell’Istituto Scolastico Paritario Masterform di Taranto per gli studenti che si preparano ad affrontare gli esami di maturità.  

“Ci siamo! È arrivata la vostra prima notte che precede gli esami di stato. Vi potrà sembrare strano ma ricordo la nostra prima ora di lezione insieme, i vostri sguardi, i vostri sorrisi e i vostri timori di fallire. Già quel giorno sapevo che sarebbe arrivato questo momento in cui sarei stata così orgogliosa di ognuno di voi. Vi ho spiegato che avevamo una meta da raggiungere tutti insieme. Vi ho parlato della valutazione e ho cercato di spiegarvi che non siete e non sarete mai un numero in cui identificarvi. Capisco bene che quel numero ora vi pare importante ma credetemi se vi dico che non rappresenta voi, ma la misura di una performance. Non deve condizionare l’idea che avete di voi stessi, che vi faccia sentire superiori o inferiori a niente e nessuno.

Abbiate il coraggio di essere voi stessi e accettarvi così come siete. Fate della vostra vita un’opera d’arte. Non smettere di chiedervi il perché di quanto vi accade attorno, continuate a farvi domande, non smettete di cercare risposte. La mia ambizione era di rendervi capaci di pensare, di ragionare da soli, perché è la sola strada che ci porta ad essere davvero liberi. Perciò restate sempre aperti al nuovo, cogliete le possibilità impreviste che ci offre il caso, fate di un errore un’opportunità.

Non smettete di essere ostinatamente curiosi.

Poco conta se non rammentate bene i 139 articoli della Costituzione Italiana ma è fondamentale che abbiate compreso che se perdiamo il diritto di essere unici perdiamo il privilegio di essere liberi.

Mi scuso se qualche volta non sono stata all’altezza del mio compito e vi ringrazio per avermi resa più ricca con le vostre domande, di avermi insegnato, anche attraverso i vostri errori, come fare meglio il mio mestiere. Vi abbraccio forte ancora una volta, augurandovi di realizzare i vostri sogni. Con affetto la vostra professoressa.”

Cogliamo l’occasione per augurare buona fortuna a tutti gli studenti che stanno per affrontare il temuto colloquio orale degli esami di maturità 2022, ricordando ad ognuno di loro che comunque vada sarà un successo.  

Condividi

Per maggiori INFO

SONO NOSTRI PARTNER

Siamo qui per te!