Casa Grimani Buttari: concorso per Operatori Socio Sanitari (OSS)

La Casa Grimani Buttari di Osimo, in provincia di Ancona (Marche), ha indetto un concorso per OSS.

Prevista l’assunzione a tempo indeterminato di tre, elevabili a dieci, Operatori Socio Sanitari – Cat. B3.

La domanda di partecipazione deve essere presentata entro il 21 Giugno 2021. Di seguito il bando e tutte le informazioni.

REQUISITI

I candidati al concorso per OSS Casa Grimani Buttari devono essere in possesso dei requisiti di seguito riassunti:

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o appartenenza ad altre categorie previste dal bando;
  • età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista dalla normativa vigente per il collocamento a riposo;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • immunità da condanne penali che, ai sensi delle vigenti leggi, costituiscono incapacità alla nomina e/o alla prosecuzione del rapporto di impiego presso una amministrazione pubblica;
  • godimento dei diritti civili e politici (o non essere incorsi in alcune delle cause che, a norma delle vigenti disposizioni di legge, ne impediscono il possesso);
  • assenza destituzione, dispensa dall’impiego presso una pubblica amministrazione;
  • non essere stati dichiarati decaduti da altro impiego presso una pubblica amministrazione per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi o viziati di invalidità non sanabile;
  • attestato di Operatore Socio Sanitario;
  • assolvimento degli obblighi militari imposti dalla legge sul reclutamento (per i candidati di sesso maschile nati entro il 31-12-1985);
  • conoscenza della lingua italiana, adeguata alla posizione funzionale da conferire.

SELEZIONE

I candidati saranno giudicati attraverso due prove d’esame, una scritta e una orale, vertenti sulle materie indicate nel bando.

CASA GRIMANI BUTTARI

Nata dalla trasformazione dell’IPAB Fondazione Grimani Buttari, l’Azienda Pubblica dei Servizi alla Persona Grimani Buttari – Residenze per Anziani ha sede a Osimo, nella provincia di Ancona, ed è stata istituita nel 1875 grazie alla volontà del Conte Filippo Buttari con Testamento datato 2 Febbraio 1869. La struttura si rivolge prevalentemente ad anziani.

DOMANDA DI AMMISSIONE

Per partecipare al concorso per OSS Casa Grimani Buttari è necessario presentare la domanda di ammissione, redatta secondo il seguente MODELLO (Doc 61 Kb), alla sede della Grimani Buttari – via Flaminia II, 111 – 60027 – Osimo (AN) entro le ore 12,00 del 21 Giugno 2021 tramite le seguenti modalità:

– trasmissione a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento;
– mediante PEC dalla casella di posta elettronica certificata di cui è titolare il candidato esclusivamente alla casella di posta elettronica certificata: buttari.pec@legalmailpa.it.

Alla domanda è necessario allegare la copia fotostatica di un documento d’identità in corso di validità.

Ogni altro dettaglio sulle modalità di presentazione della domanda di ammissione è indicato nel bando che rendiamo disponibile di seguito.

BANDO

Gli interessati al concorso per OSS Casa Grimani Buttari sono invitati a leggere attentamente il BANDO (Pdf 351 Kb) di selezione, pubblicato per estratto sulla GU n.40 del 21-05-2021.

Le successive comunicazioni in merito alle procedure concorsuali e alle graduatorie finali saranno pubblicate sul sito internet nella sezione ‘News’.

Come entrare in Marina Militare? Bando, requisiti e posizioni aperte

Entrare in Marina Militare è un’opportunità unica per tutti i diplomati o laureati che cercano un’esperienza lavorativa professionalizzante nella pubblica amministrazione.

È difficile entrare in Marina? Il processo di selezione è lungo e comprensivo di varie fasi, ma le posizioni aperte sono moltissime e ci sono possibilità per tutte le età e i titoli di studio.

Vediamo allora in breve attraverso una guida utile e chiara come entrare in Marina Militare e quali sono i requisiti necessari per inoltrare la propria candidatura.

Il corpo della Marina Militare viene istituito nel 1946 e costituisce una delle quattro forze armate della Repubblica Italiana, insieme all’Esercito Italiano, l’Aeronautica Militare e l’Arma dei Carabinieri: i compiti della Marina sono il controllo e la condotta delle operazioni navali nelle acque territoriali ed internazionali.

La Marina Militare è suddivisa in sette corpi, ecco quali sono in ordine gerarchico:

  • Corpo di stato maggiore (SM);
  • Corpo del genio navale (GN);
  • Corpo delle armi navali (AN);
  • Corpo sanitario militare marittimo (SAN);
  • Corpo di commissariato militare marittimo (CM);
  • Corpo delle capitanerie di porto – Guardia Costiera (CP);
  • Corpo degli equipaggi militari marittimi (CEMM).

Se volete entrare nella Marina Militare e avete un’età compresa tra i 17 e 38 anni consultate la nostra guida.

Se avete il diploma di Scuola Secondaria Superiore potete tentare l’accademia ufficiali fino a 22 anni non compiuti, altrimenti fino a 26 anni è possibile partecipare al concorso pubblico per marescialli sempre con il diploma.

Anche con la terza media si può entrare in Marina, è possibile trascorrere un anno in ferma prefissata e quindi partire da marinaio. Da lì poi devi è possibile accedere ad altri concorsi per aumentare prima la ferma ad altri 4 anni, sarà poi necessario prendere parte ad un altra selezione tramite concorso dopo i 4 anni trascorsi di ferma per rimanere in servizio permanente.

Il percorso per entrare in Marina è lungo, ma remunerativo e altamente stimolante. Abbiamo appena accennato alcune possibilità per diplomati alla prima esperienza, ma vediamo nel dettaglio tutte le posizioni disponibili e i vari requisiti necessari.

Entrare in Marina Militare diplomati e non: opportunità di lavoro e requisiti

Ogni anno intorno al mese di dicembre viene pubblicato il bando di concorso che permette l’accesso in Accademia della Marina Militare.

Questo è il primo passo per tutti i diplomati e non che intendono entrare a far perte del Corpo della Marina.

Il bando di concorso è consultabile e scaricabile sul sito della Difesa, sul sito della Marina Militare o sul sito della Gazzetta Ufficiale.

Ma quali sono i requisiti necessari per entrare in Marina?

Stando a quanto riportato sul sito istituzionale della Marina ecco quali sono i requisiti fisici:

  • Statura non inferiore a: metri 1,65 e non superiore a metri 1,95 se di sesso maschile, metri 1,61 e non superiore a metri 1,95 se di sesso femminile;
  • Apparato visivo: visus corretto 10/10 in ciascun occhio, dopo aver corretto con lenti ben tollerate il vizio di rifrazione che non dovrà superare 1,75 diottrie per la miopia, 2 diottrie per l’ipermetropia, 0,75 diottrie per l’astigmatismo di qualsiasi segno e asse;
  • Apparato uditivo: la funzionalità uditiva sarà saggiata con esame audiometrico tonale liminare in camera silente;
  • Dentatura: dovrà essere in buone condizioni.

Sono, inoltre, causa di inidoneità i disturbi della parola (balbuzie, dislalia e paralalia), anche se in forma lieve.

Per quanto riguarda i requisiti accademici e i titoli di studio necessari per entrare in Marina, se si è in possesso di un diploma:

  • Ufficiali Corsi Normali fino a 22 anni;
  • Ufficiali in Ferma prefissata fino a 38 anni;
  • Ufficiali Piloti di Completamento fino a 23 anni;
  • Allievi Marescialli fino a 26 anni.

Se invece siete in possesso di una laurea ecco le posizioni aperte per fare domanda:

  • Ufficiali Ruoli normali a nomina diretta fino a 32 anni;
  • Ufficiali in ferma prefissata fino a 38 anni;
  • Ufficiali Ruoli speciali tra i 32 e i 40 anni;
  • Marescialli nomina diretta.

Quanto studiare per entrare in Marina? Le fasi concorsuali presentano una difficoltà tale da prevedere una preparazione didattica di almeno 8/12 mesi.