VFP1 Marina Militare: concorso 2000 Volontari, Bando 2022

Pubblicato il Bando del Concorso VFP1 Marina Militare 2022, valido per il reclutamento di 2.000 Volontari in Ferma Prefissata di un anno nella Marina Militare per l’anno 2022.

POSTI A CONCORSO

Il Concorso VFP1 Marina Militare 2022 mette a disposizione 2.000 posti da VFP1 Marina, di cui:

a) 1.400 per il Corpo Equipaggi Militari Marittimi (CEMM), così distribuiti:
• 1.090 per il settore d’impiego “navale”
• 120 per il settore d’impiego “anfibi”
• 60 per il settore d’impiego “incursori”
• 30 per il settore d’impiego “palombari”
• 40 per il settore d’impiego “sommergibilisti”
• 60 per il settore d’impiego “Componente aeromobili”

b) 600 per il Corpo delle Capitanerie di Porto (CP), così distribuiti:
• 594 per le varie specialità, abilitazioni
• 6 per il settore d’impiego “Componente aeromobili”

Non è possibile chiedere l’arruolamento in più di un settore d’impiego, neanche presentando distinte domande.

Il reclutamento è effettuato su due blocchi di domande e distinti incorporamenti, così suddivisi:

  • 1° blocco – 1.256 posti (di cui 950 per il CEMM e 306 per le CP). La domanda di partecipazione può essere presentata dal 14 luglio 2021 al 12 agosto 2021, per i nati dal 12 agosto 1996 al 12 agosto 2003, estremi compresi. Il 1° blocco prevede quattro distinti incorporamenti, così suddivisi:
    • 1° incorporamento CEMM Navale e CP, previsto nel mese di marzo 2022, per i primi 550 classificati nella graduatoria di merito generale del 1° blocco, di cui 400 posti per il CEMM – settore d’impiego «navale» e 150 per le CP
    • 2° incorporamento CEMM Navale, CP e CEMM Anfibi, previsto nel mese di maggio 2022, per i successivi 390 classificati nella graduatoria di merito generale del 1° blocco, di cui 240 posti per il CEMM – settore d’impiego «navale» e 150 per le CP; inoltre, con il 2° incorporamento saranno immessi i primi 60 classificati nella graduatoria di merito CEMM «anfibi»
    • 3° incorporamento Forze speciali e Componente aeromobili, previsto nel mese di settembre 2022, per 196 concorrenti così ripartiti: i primi 60 della graduatoria di merito CEMM «incursori», i primi 30 della graduatoria di merito CEMM «palombari», i primi 40 della graduatoria di merito CEMM «sommergibilisti», i primi 66 della graduatoria di merito «Componente aeromobili» (che saranno ulteriormente ripartiti in 60 CEMM e 6 CP)
    • 4° incorporamento CEMM Anfibi, previsto nel mese di novembre 2022, per i successivi 60 classificati nella graduatoria di merito per il CEMM «anfibi»
  • 2° blocco – 744 posti (di cui 450 per il CEMM e 294 per le CP). La domanda di partecipazione può essere presentata dal 7 gennaio 2022 al 5 febbraio 2022, per i nati dal 5 febbraio 1997 al 5 febbraio 2004, estremi compresi. Il 2° blocco prevede due distinti incorporamenti, così suddivisi:
    • 1° incorporamento CEMM Navale e CP, previsto nel mese di settembre 2022 (stessa data del 3° incorporamento del 1° blocco), per i primi 304 classificati nella graduatoria di merito generale del 2° blocco, di cui 160 posti per il CEMM e 144 per le CP
    • 2° incorporamento CEMM Navale e CP, previsto nel mese di novembre 2022 (stessa data del 4° incorporamento del 1° blocco), per i successivi 440 classificati nella graduatoria di merito generale del 2° blocco, di cui 290 posti per il CEMM e 150 per le CP.

È ammessa la presentazione di domande di reclutamento per i due blocchi, nel rispetto delle date di scadenza stabilite per ognuno di essi.

Il 10% dei posti disponibili è riservato alle seguenti categorie: diplomati presso le Scuole Militari; assistiti dell’Opera Nazionale di Assistenza per gli Orfani dei Militari di Carriera dell’Esercito; assistiti dell’Istituto Andrea Doria, per l’assistenza dei familiari e degli orfani del personale della Marina Militare; assistiti dell’Opera Nazionale Figli degli Aviatori; assistiti dell’Opera Nazionale di Assistenza per gli Orfani dei Militari dell’Arma dei Carabinieri; figli di militari deceduti in servizio. In caso di mancanza, anche parziale, di candidati idonei appartenenti alle suindicate categorie di riservatari, i relativi posti saranno devoluti agli altri concorrenti idonei, secondo l’ordine di graduatoria.

REQUISITI DEL CONCORSO

Possono partecipare al Concorso 2.000 VFP1 Marina Militare 2022 coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana e godimento dei diritti civili e politici
  • aver compiuto il 18° anno di età e non aver superato il giorno del compimento del 25° anno di età alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande fissata per ciascun blocco di domande
  • aver conseguito il diploma di istruzione secondaria di primo grado (ex scuola media inferiore). L’ammissione dei candidati che hanno conseguito un titolo di studio all’estero è subordinata all’equipollenza del titolo stesso rilasciata da un qualsiasi ufficio scolastico regionale o provinciale, con riportato il giudizio sintetico (ottimo, distinto, buono, sufficiente) o la votazione

Tutti gli altri requisiti, tra cui quelli specifici per i settori d’impiego delle Forze speciali e Componenti specialistiche, possono essere consultati leggendo il Bando di Concorso.

DOMANDA AL CONCORSO

La domanda di partecipazione al Concorso 2.000 VFP1 Marina Militare 2022 potrà essere presentata, esclusivamente online, tramite il portale dei Concorsi del Ministero della Difesa, dal 14 luglio 2021 al 12 agosto 2021 per il 1° blocco e dal 7 gennaio 2022 al 5 febbraio 2022 per il 2° blocco. La procedura per l’invio della domanda di partecipazione è esplicitata all’interno del Bando di Concorso.

PROVE DEL CONCORSO

Lo svolgimento del Concorso 2.000 VFP1 Marina Militare 2022 prevede:

a) Valutazione dei Titoli di Merito
b) Accertamenti psico-fisici
c) Accertamenti attitudinali
d) Accertamenti attitudinali specifici (per tutti i settori di impiego tranne CEMM Navale e CP)
e) Prove di efficienza fisica (per tutti i settori di impiego tranne CEMM Navale e CP)
f) Accertamenti psico-fisici specifici (per tutti i settori di impiego tranne CEMM Navale e CP)

APPENDICI E ALLEGATI AL BANDO

Allegati al Bando

Centri Impiego Campania concorsi: 110 posti di lavoro area informatica

La Regione Campania ha indetto nuovi concorsi pubblici per la copertura di 110 posti di lavoro

La Regione Campania ha indetto nuovi concorsi pubblici per la copertura di 110 posti di lavoro in area informatica presso i Centri per l’Impiego regionali.

I concorsi sono rivolti a candidati diplomati e laureati, e sono previste assunzioni a tempo indeterminato.

Per presentare la domanda di partecipazione alle selezioni c’è tempo fino al 4 Settembre 2021. Ecco i bandi e le informazioni utili per candidarsi.

CAMPANIA ASSUNZIONI NEI CENTRI PER L’IMPIEGO AREA INFORMATICA

Infatti, sono stati pubblicati sul Bollettino Ufficiale Regione Campania (BURC) due concorsi pubblici finalizzati al reclutamento di 110 figure esperte nel settore IT che lavoreranno presso i Centri per l’Impiego.

Nello specifico i posti a concorso sono suddivisi tra i seguenti profili professionali:

  • n. 98 posti nel ruolo di Istruttore Sistemi informativi e tecnologie (codice C-SIT), categoria C, di cui n. 19 riservati al personale di ruolo della Giunta regionale della Campania;
  • n. 12 posti nel ruolo di Funzionario Sistemi informativi e tecnologie (codice D-FIT), categoria D, di cui n. 2 riservati al personale di ruolo della Giunta regionale della Campania.

Le selezioni si svolgeranno secondo le nuove modalità in materia di concorsi pubblici che tengono conto dell’epidemia da Covid-19, si tratta quindi di concorsi che prevedono lo svolgimento diretto delle prove scritte, escludendo un’eventuale prova preselettiva. I nuovi bandi di concorso rientrano nel piano di assunzioni stabilito dalla Regione Campania, che prevede l’inserimento di 10mila figure professionali nell’ambito delle Amministrazioni Pubbliche della Regione.

REQUISITI GENERALI

I candidati ai concorsi per i Centri per l’Impiego della Regione Campania devono essere in possesso dei requisiti generali di seguito riassunti:

  • essere cittadini italiani o di altro Stato membro dell’Unione Europea o di Paesi Terzi in base a quanto stabilito nei bandi di concorso;
  • età non inferiore a 18 anni;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, o licenziati per motivi disciplinari, o dichiarati decaduti da un impiego per averlo conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabili, o con mezzi fraudolenti;
  • assenza di condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici, di procedimenti penali in corso o di misure a proprio carico che impediscano la costituzione del rapporto di lavoro con la pubblica amministrazione;
  • posizione regolare rispetto agli obblighi di leva per i candidati sottoposti a tali obblighi.
  • REQUISITI SPECIFICIIn base al profilo per cui ci si candida, per partecipare ai concorsi è inoltre richiesto il possesso di uno dei seguenti titoli di studio:ISTRUTTORE SISTEMI INFORMATIVI E TECNOLOGIE
  • Diploma di maturità in ragioneria o perito industriale o liceo scientifico o istituto tecnico, o altro diploma equivalente a indirizzo informatico che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria.
  • FUNZIONARIO DEI SISTEMI INFORMATIVI E TECNOLOGIE
  • Laurea (L) appartenente alle seguenti classi:
    – L- 8 Ingegneria dell’informazione;
    – L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale;
    – L-30 Scienze e tecnologie fisiche;
    – L-31 Scienze tecnologie informatiche;
    – L-35 Scienze matematiche;
    – L-41 Statistica;
  • oppure diploma di laurea (DL) in:
    – Ingegneria informatica, elettronica, gestionale o delle telecomunicazioni;
    – Fisica;
    – Matematica;
    – Scienze dell’informazione;
    – Economia e finanza;
    – Scienze statistiche demografiche e sociali o statistiche e attuariali o statistiche ed economiche;
    – Statistica o Statistica e informatica per l’azienda;
  • oppure laurea magistrale (LM) appartenente alle classi indicate nel bando, nei seguenti indirizzi:
    – Finanza;
    – Fisica;
    – Informatica;
    – Ingegneria delle telecomunicazioni, elettronica, gestionale o informatica;
    – Matematica;
    – Modellistica matematico-fisica per l’ingegneria;
    – Scienze dell’economia;
    – Sicurezza informatica;
    – Scienze economico-aziendali;
    – Scienze statistiche o statistiche attuariali e finanziarie;
    – Tecniche e metodi per la società̀ dell’informazione;
  • o laurea specialistica (LS) appartenente alle classi indicate nel bando, nei seguenti indirizzi:
    – Finanza;
    – Fisica;
    – Informatica;
    – Ingegneria delle telecomunicazioni o elettronica o gestionale o informatica;
    – Matematica;
    – Modellistica matematico-fisica per l’ingegneria;
    – Scienze dell’economia;
    – Scienze economico-aziendali;
    – Statistica demografica e sociale, o economica, finanziaria e attuariale o per la ricerca sperimentale;
    – Tecniche e metodi per la società dell’informazione.
  • Per conoscere tutte le lauree ammesse, rimandiamo quindi alla lettura del bando disponibile a fine articolo.Sono inoltre ammessi tutti i titoli considerati equipollenti o equivalenti secondo la normativa vigente (per ulteriori dettagli si rimanda alla lettura del bando allegato a fine articolo).SELEZIONEI candidati saranno selezionati mediante una prova scritta e la valutazione dei titoli.
  • La prova scritta è volta alla verifica delle conoscenze teoriche relative alle materie e/o ambiti disciplinari specifici del profilo concorsuale (es. architetture e protocolli di rete e sicurezza, gestione di sistemi informativi e data base, gestione di big data) consistente nella risoluzione di quesiti a risposta multipla;
  • La valutazione dei titoli dichiarati dai candidati viene effettuata, per esigenze di semplificazione e massima imparzialità, dalla Commissione esaminatrice dopo lo svolgimento della prova scritta.
  • REQUISITI SPECIFICIIn base al profilo per cui ci si candida, per partecipare ai concorsi è inoltre richiesto il possesso di uno dei seguenti titoli di studio:ISTRUTTORE SISTEMI INFORMATIVI E TECNOLOGIE
  • Diploma di maturità in ragioneria o perito industriale o liceo scientifico o istituto tecnico, o altro diploma equivalente a indirizzo informatico che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria.
  • FUNZIONARIO DEI SISTEMI INFORMATIVI E TECNOLOGIE
  • Laurea (L) appartenente alle seguenti classi:
    – L- 8 Ingegneria dell’informazione;
    – L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale;
    – L-30 Scienze e tecnologie fisiche;
    – L-31 Scienze tecnologie informatiche;
    – L-35 Scienze matematiche;
    – L-41 Statistica;
  • oppure diploma di laurea (DL) in:
    – Ingegneria informatica, elettronica, gestionale o delle telecomunicazioni;
    – Fisica;
    – Matematica;
    – Scienze dell’informazione;
    – Economia e finanza;
    – Scienze statistiche demografiche e sociali o statistiche e attuariali o statistiche ed economiche;
    – Statistica o Statistica e informatica per l’azienda;
  • oppure laurea magistrale (LM) appartenente alle classi indicate nel bando, nei seguenti indirizzi:
    – Finanza;
    – Fisica;
    – Informatica;
    – Ingegneria delle telecomunicazioni, elettronica, gestionale o informatica;
    – Matematica;
    – Modellistica matematico-fisica per l’ingegneria;
    – Scienze dell’economia;
    – Sicurezza informatica;
    – Scienze economico-aziendali;
    – Scienze statistiche o statistiche attuariali e finanziarie;
    – Tecniche e metodi per la società̀ dell’informazione;
  • o laurea specialistica (LS) appartenente alle classi indicate nel bando, nei seguenti indirizzi:
    – Finanza;
    – Fisica;
    – Informatica;
    – Ingegneria delle telecomunicazioni o elettronica o gestionale o informatica;
    – Matematica;
    – Modellistica matematico-fisica per l’ingegneria;
    – Scienze dell’economia;
    – Scienze economico-aziendali;
    – Statistica demografica e sociale, o economica, finanziaria e attuariale o per la ricerca sperimentale;
    – Tecniche e metodi per la società dell’informazione.
  • Per conoscere tutte le lauree ammesse, rimandiamo quindi alla lettura del bando disponibile a fine articolo.Sono inoltre ammessi tutti i titoli considerati equipollenti o equivalenti secondo la normativa vigente (per ulteriori dettagli si rimanda alla lettura del bando allegato a fine articolo).SELEZIONEI candidati saranno selezionati mediante una prova scritta e la valutazione dei titoli.
  • La prova scritta è volta alla verifica delle conoscenze teoriche relative alle materie e/o ambiti disciplinari specifici del profilo concorsuale (es. architetture e protocolli di rete e sicurezza, gestione di sistemi informativi e data base, gestione di big data) consistente nella risoluzione di quesiti a risposta multipla;
  • La valutazione dei titoli dichiarati dai candidati viene effettuata, per esigenze di semplificazione e massima imparzialità, dalla Commissione esaminatrice dopo lo svolgimento della prova scritta.

CONCORSO 2.938 ALLIEVI CARABINIERI 2021 (APERTO AI CIVILI)

Pubblicato il Bando del Concorso Allievi Carabinieri 2021 (Aperto ai Civili), valido per il reclutamento di 2.938 Allievi Carabinieri in ferma quadriennale del Ruolo Appuntati e Carabinieri dell’Arma dei Carabinieri.

POSTI A CONCORSO

I posti disponibili per il Concorso Allievi Carabinieri 2021 (Aperto ai Civili) sono 2.938 suddivisi nella seguente maniera:

  • 2.057 posti riservati ai VFP1 e ai VFP4 in servizio
  • 881 posti aperti a tutti i cittadini italiani in possesso dei requisiti

È stabilito in 119 il numero dei vincitori dei concorsi da formare nelle specializzazioni in materia di sicurezza e tutela ambientale, forestale e agroalimentare per il successivo impiego nelle relative specialità

REQUISITI DEL CONCORSO

Per partecipare al Concorso 2.938 Allievi Carabinieri 2021 bisogna possedere i seguenti requisiti generali:

  • godere dei diritti civili e politici
  • avere, se minori, il consenso di chi esercita la potestà
  • essere in possesso del seguente titolo di Studio:
    • Diploma d’istruzione secondaria di primo grado (licenza media) se VFP1/VFP4 in servizio o congedati alla data del 31 Dicembre 2020
    • Diploma d’istruzione secondaria di secondo grado (diploma di maturità) se VFP1/VFP4 in servizio o congedati dal 1 Gennaio 2021 o se non militari

Oltre ai suddetti requisiti, a seconda dei posti per i quali si concorre, bisogna possedere ulteriori requisiti.

REQUISITI PER CONCORRERE ALL’ASSEGNAZIONE DEI 2.057 POSTI
Possono concorrere i VFP1 in servizio da almeno un mese continuativo ovvero in rafferma annuale e i VFP4 in servizio (esclusi coloro che sono in ferma biennale) che:
– se militari in servizio, non abbiano presentato nell’anno 2021 domanda di partecipazione ad altri concorsi indetti per le carriere iniziali delle altre Forze di Polizia ad ordinamento civile e militare
– non abbiano, alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande (4 Settembre 2021), superato il giorno di compimento ventottesimo anno di età

REQUISITI PER CONCORRERE ALL’ASSEGNAZIONE DEGLI 881 POSTI
Possono concorrere tutti i cittadini italiani che abbiano compiuto il diciassettesimo anno di età e non abbiano superato, alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande (4 Settembre 2021), il giorno di compimento del ventiseiesimo anno di età. Il limite massimo d’età è elevato a ventotto anni per coloro che abbiano prestato servizio militare per una durata non inferiore alla ferma obbligatoria.

Tutti i requisiti possono essere consultati all’interno del Bando di Concorso

DOMANDA AL CONCORSO

La domanda di partecipazione al Concorso 2.938 Allievi Carabinieri 2021 (Aperto ai Civili) dovrà essere compilata e inviata a partire dal 21 Luglio 2021 ed entro e non oltre il 4 Settembre 2021. La domanda dovrà essere compilata esclusivamente on-line, tramite il Portale dei Concorsi dell’Arma dei Carabinieri, seguendo le istruzioni per la compilazione fornite dal sistema automatizzato e nel Bando di Concorso.

PROVE DEL CONCORSO

Lo svolgimento del Concorso 2.938 Allievi Carabinieri 2021 (Aperto ai Civili) prevede:

a) prova scritta di selezione
b) prove di efficienza fisica
c) accertamenti psico-fisici per la verifica dell’idoneità psico-fisica
d) accertamenti attitudinali
e) valutazione dei titoli

APPENDICI E ALLEGATI AL BANDO

Allegati al Bando